CASTEL DI LAMA – Nel pomeriggio di sabato 2 settembre, si è tenuto, presso la Sala convegni in via della Liberazione a Villa Piattoini, un Convegno sulla Gelsi -bachicoltura Picena, in concomitanza con la Fiera Agricola del “ Santissimo Crocifisso”.

Dalle 16 in poi si sono alternati esponenti dell’Associazione Agrivalore capofila del progetto e altri esperti. Ha aperto i lavori il  Presidente dell’Associazione Agrivalore, Luigi Capriotti,  con un intervento riguardante la gelsi – bachicoltura Picena di tradizione e  del baco della varietà  “Giallo Ascoli.”

A seguire l’intervento del Coordinatore C.P.I.A. di Ascoli Piceno, il professore Nazzareno Cioni, riguardante il Progetto presentato per il Pon Scuola,  per favorire l’integrazione dei migranti e carcerati grazie alla gelsi – bachicoltura innovativa. Proprio su questo argomento sono intervenuti anche gli insegnanti del C.P.I.A di Ascoli Piceno, i docenti Ciarrocchi e Romersa  per esporre come la formazione integrata con le nuove tecnologie possa essere innovativa e favorire la ripresa economica in un circolo virtuso che comprenda il digitale, l’imprenditoria ed il lavoro. Intervento il Consigliere Regionale, Piero Celani, per approfondire le opportunità offerte dai fondi aggiuntivi del terremoto per la gelsi – bachicoltura nell’area del cratere.

Chiusura dei lavori affidata a Gianfranco Concetti, direttore dell’ Associazione Agrivalore e della Coop. Sociale Domi, con un intervento  sulle prospettive economiche della gelsi – bachicoltura del terzo millennio con la presentazione del Progetto “ Yellow Silk“ ad Ascoli Piceno. Presentata anche la piattaforma web dove sono contenuti i progetti in essere, F.S.A www.farmshareadoption.it Al termine apericena offerta nella nuova azienda agricola della ditta “Gela “ in località Campolungo a Relluce di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 89 volte, 1 oggi)