ORTONA – Nel quarto allenamento congiunto di questo precampionato arriva un “pareggio” per la M&G Videx Grottazzolina, che torna da Ortona con un’altra prestazione convincente e ottime indicazioni, a meno di venti giorni dall’inizio della nuova stagione.

Formazione tipo per coach Ortenzi, che si affida alla diagonale palleggiatore-opposto composta da Cecato e Morelli, in banda Vecchi e Richards, al centro Salgado e Fiori, liberi il duo Calistri-Jacopo Brandi. Dall’altra parte della rete, in cabina di regia troviamo Sitti, opposto a Bencz, schiacciatori Tartaglione e Ottaviani, centrali Menicali e Simoni, libero Provvisiero.

Parte meglio Ortona nelle fasi iniziali del primo set, andando a condurre 5-2 grazie all’ace di Bencz, ma la Videx ricuce in fretta lo strappo e passa avanti 6-9 (attacco al centro di Fiori). Il break viene presto restituito complice un attimo di distrazione nella metà campo grottese, e Ortona può rimette la testa avanti 12-11 (muro di Bencz su Morelli), si va avanti quindi in sostanziale equilibrio fino al 18-20 firmato da Richards, che chiude il mezzo ace di Vecchi. L’allungo è tutta opera di Morelli, che si fa vedere a muro e in attacco, quindi Salgado regala ai suoi il set point (19-24) e la Videx chiude alla seconda occasione: 20-25.

In apertura di secondo set è ancora Ortona a scattare per prima, portandosi avanti 7-3, che diventa poi 11-4 (falloso il secondo tocco di Richards). Cecato al servizio accorcia le distanze (11-7), ma Ortona si mantiene lucida e può tornare a +6 (16-10). Il recupero della Videx arriva di nuovo dalla linea dei 9 mettri: questa volta è Morelli a riportare i suoi a -2 (22-20) con una serie di servizi insidiosi, ma il distacco è troppo ampio per poter essere colmato e i padroni di casa si portano a casa il parziale con il punteggio di 25-21.

Nel terzo set, de Fabritiis rileva Richards, ma il parziale si apre secondo la falsariga del precedente per la Videx, che si trova di nuovo ad inseguire (5-1). L’aggancio, da parte dei grottesi, arriva proprio con l’attacco dal 4 di de Fabritiis a quota 9, quindi si procede a colpi di mini-break da una parte e dall’altra, finché Morelli e compagni non trovano il primo vantaggio sul 18-19 (primo tempo vincente di Gaspari, subentrato a Fiori). Un quarto tocco degli abruzzesi regala il +2 agli ospiti (20-22), che diventa +4 con il muro di Salgado, che vale il set point: 20-24. Ortona ne annulla due, ma la Videx chiude 22-25.

Nel quarto parziale, spazio alla diagonale Pison-Minnoni, a Nicolò Brandi in seconda linea under a Vecchi e al giovane Romagnoli al centro. Sulle ali dell’entusiasmo, la Videx si porta subito avanti 7-11 (diagonale vincente di Minnoni) e allunga poi 8-15. Ortona tenta a più riprese di rientrare (14-18, murato de Fabritiis, 19-21 out Minnoni), e l’aggancio arriva o a quota 24. I vantaggi premiano i padroni di casa, che vincono il set 28-26 e chiudono così il test in parità.

TABELLINO

SIECO SERVICE ORTONA – M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: 2-2 (20-25, 25-21, 22-25, 28-26)

SIECO SERVICE ORTONA: Ottaviani 9, Menicali 4, Sitti 2, Tartaglione 8, Simoni 7, Bencz 22, Provvisiero (L1) 50%, Pesare (L2), Zanettin, Di Meo, Zanini, D’Onofrio. N.e.: Peda. All1 Lanci – All2 Costa

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA: Cecato 4, Vecchi 8, Fiori 5, Morelli 17, Richards 6, Salgado 9, Calistri (L1) 70%, Brandi J. (L2), Brandi N. 4, de Fabritiis 9, Pison, Romagnoli 1, Gaspari 3, Minnoni 3. All1 Ortenzi – All2 Cruciani

(Letto 42 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 42 volte, 1 oggi)