ASCOLI PICENO – L’Asur Marche ha spedito circa 10 mila raccomandate con l’invito alla vaccinazione ai genitori dei bambini che risultano non aver fatto tutte o parte delle vaccinazioni previste.

Presentare a scuola la lettera compilando la parte relativa all’accettazione dell’invito sarà sufficiente, al momento, per la frequenza.

Lo rende noto la Regione. “Essendo molto limitati i tempi intercorsi tra la spedizione dell’invito e la scadenza dell’11 settembre prevista dalla normativa, è possibile – si legge in una nota – che parte delle lettere spedite possa essere recapitata o ritirata dai destinatari nei giorni subito successivi a questa data. In questo caso, qualora i genitori abbiano consapevolezza di non aver sottoposto i propri figli a tutte o parte delle vaccinazioni rese obbligatorie dalla nuova normativa, possono comunque chiedere la vaccinazione dei propri figli mediante il modulo scaricabile”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 120 volte, 1 oggi)