ANCONA – “Una giornata importante per le Marche. Il Coni ha scelto la nostra regione per portare 3.200 ragazzi e 700 accompagnatori per una grande festa dello sport. La riunione della giunta del Coni arriva nella nostra regione in un anno particolare, un anno in cui dopo molto tempo mettiamo in moto risorse importanti per quanto riguarda lo sport. Ormai mancano pochi giorni all’uscita del bando che permetterà a Comuni e società sportive (Province e Università) di riqualificare gli impianti della regione. A disposizione ci sono risorse per 3,2 milioni di euro. Erano veramente tanti anni che il settore era fermo e questo è un segno di attenzione allo sport in tutte le sue dimensioni: in particolare quella turistica che vogliamo adottare insieme alle Università e quella legata alla salute con un impegno molto importante che si sta concretizzando: un ordine del giorno approvato in consiglio regionale prevede l’utilizzo dei fondi della Salute destinati alla prevenzione anche per sviluppare corretti stili di vita nei più piccoli e nei più grandi con un beneficio sia per loro stessi che per la comunità in generale. Per quanto riguarda il tema sport e periferie c’è la richiesta delle quattro regioni colpite dal terremoto di poter privilegiare questi territori per quanto riguarda i fondi statali destinati alla riabilitazione urbana per creare luoghi di aggregazione che combattano quei fenomeni devianti legati ai giovani. Un pacchetto completo di interventi e impegni dunque, che ci vedono in prima linea. Il Coni con la sua presenza riconosce il lavoro che abbiamo fatto”.

Lo ha detto il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli il 21 settembre a Palazzo degli Anziani ad Ancona in occasione della giunta nazionale Coni presieduta da Giovanni Malagò che per la prima volta in 102 anni di storia si è riunita fuori dalla sua sede ufficiale. Decisione assunta per esprimere la vicinanza concreta alle popolazioni colpite dal sisma dello scorso anno.

Dopo la giunta ad Ancona, a Senigallia, la cerimonia di inaugurazione del Trofeo Coni Kinder + Sport 2017, erede dei Giochi della Gioventù. Quattro giorni, dal 21 al 24 settembre, in cui bambini e ragazzi dai 10 ai 14 anni provenienti da tutta Italia si confronteranno in decine di discipline sportive, proprio come in una mini Olimpiade.

(Letto 60 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 60 volte, 1 oggi)