ASCOLI PICENO – Le Marche hanno adeguato, alla normativa regionale, il modello unificato nazionale del “Permesso di costruire”.

La nuova modulistica è disponibile per i Comuni che dovranno pubblicarla sul proprio sito istituzionale entro il 20 ottobre 2017. L’aggiornamento del modulo standardizzato non riguarda aspetti sostanziali, ma ha permesso di allineare il modello ad alcune novità introdotte.

La Conferenza unificata Stato-Regioni aveva adottato il nuovo modello nel luglio scorso sulla base dei decreti Scia (Segnalazione certificata di inizio attività – D.lgs. 126/2016) e Scia2 (D.lgs.222/2016).

Le Regioni dovevano adattarlo, personalizzandolo, alle proprie esigenze, entro il 30 luglio, per renderlo poi operativo. “Prevediamo sin da ora la possibilità di semplificare gli adempimenti sulla base delle necessità che si manifesteranno durante la ricostruzione post sismica – afferma la vice presidente Anna Casini – Il modulo verrà ulteriormente adeguato conformemente alle norme specifiche che potranno essere emanate”.

(Letto 95 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 95 volte, 1 oggi)