ANCONA – In arrivo i fondi per gli interventi a favore delle persone con disabilità gravissima agli Ambiti Territoriali Sociali.

Nella mattinata del 29 settembre la giunta regionale ha individuato la soluzione per consentire agli uffici regionali competenti il trasferimento delle risorse che risultavano bloccate unicamente a causa dei vincoli determinatisi a seguito dell’applicazione della normativa nazionale relativa agli obblighi di pareggio di bilancio di cui alla l. 232/2016.

Nel corso della prossima settimana quindi verrà liquidata agli Ambiti territoriali sociali una prima quota e il saldo nelle settimane immediatamente successive. “Si chiude in questo modo – dice il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli – una situazione che non ci ha permesso di offrire il contributo alle famiglie in maniera celere come queste situazioni necessitano. Ora questo importante contributo finalizzato a sostenere le famiglie nel difficile lavoro di cura domiciliare a persone in situazione di totale non autosufficienza è operativo”.

Una linea di intervento questa che si aggiunge ad altre iniziative intraprese dalla Giunta: assistenza domiciliare a cittadini disabili quali il progetto “Dopo di noi”, sostegno alla Vita indipendente, Servizi di Sollievo, interventi di educativa scolastica e domiciliare, tirocini di inclusione sociale, interventi a sostegno di alunni in condizioni di disabilità sensoriale e potenziamento dei Centri diurni socio-educativi riabilitativi ormai in atto da alcuni anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 66 volte, 1 oggi)