ANCONA – Serviranno alla realizzazione di un progetto di turismo ‘alternativo’ e di rilancio economico e sociale del comprensorio dell’Alto Nera le donazioni dei Consigli regionali italiani per i territori marchigiani colpiti dal terremoto.

Si tratta di quasi 470 mila euro, il 43% del totale dei fondi raccolti a favore di Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio.

“L’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale delle Marche ha scelto di destinare i fondi – ha detto il presidente Antonio Mastrovincenzo – a Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera, tre Comuni montani particolarmente segnati dal terremoto, ai quali abbiamo lasciato decidere liberamente come utilizzare le risorse”.

I sindaci di Visso Giuliano Pazzaglini, Castelsantagelo sul Nera Mauro Falcucci e il commissario prefettizio di Ussita Mauro Passerotti hanno indicato un progetto di percorso ciclopedonale che collega i tre centri, già deciso di concerto con l’ente Parco nazionale dei Monti Sibillini nel 2015 e che contribuirà al rilancio turistico dell’area.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 37 volte, 1 oggi)