ASCOLI PICENO – Una nuova conferenza dei Servizi si è svolta a palazzo San Filippo, nella mattinata del 6 ottobre, per acquisire i nulla osta e pareri necessari alla realizzazione delle opere di ripristino, previste nel primo stralcio di interventi per la riparazione delle arterie stradali gravemente danneggiate dagli eventi sismici di agosto e ottobre scorsi.

Ancora una volta, al centro di ulteriori interventi per il miglioramento sismico e la messa in sicurezza sarà la Strada Statale 4 Salaria nei territori dei Comuni di Arquata del Tronto e Acquasanta Terme.

I lavori, che dovrebbero essere appaltati tra ottobre e novembre, riguardano la messa in sicurezza di ben 6 viadotti per un importo complessivo di 19 milioni di euro. Tra le attività progettuali programmate: la demolizione e rifacimento dei cordoli in cemento armato, la  rimozione di giunti di dilatazione e successiva fornitura e posa in opera, fresatura e asfaltatura, impermeabilizzazione dell’impalcato, ripristino dei calcestruzzi, adeguamento delle barriere stradali di sicurezza e opere di protezione nell’alveo del fiume Tronto.

I lavori dureranno circa 13 mesi e comporteranno l’istituzione di sensi unici alternati a seconda dell’avanzamento delle varie fasi di cantiere.  

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)