L’AQUILA – Checkup dei progetti attuati nel Programma di Sviluppo “ReStart” che indirizza il 4% dei fondi per la Ricostruzione allo sviluppo economico del cratere sismico 2009 con 320 milioni.

Dalla riunione a Palazzo Silone a L’Aquila, convocata dal vice presidente della Regione Abruzzo Lolli, è emersa l’importanza di promuovere un monitoraggio degli interventi per mettere in luce l’impatto occupazionale. Tra le nuove proposte avanzato un nuovo step per il Gran Sasso che rilanci lo sviluppo turistico montano grazie alla collaborazione con il Distretto Turistico, le Destination Management Company (DmC), braccio operativo delle politiche turistiche della Regione, e i Comuni.

I sindaci hanno chiesto al coordinatore della Struttura Tecnica di Missione della Presidenza del Consiglio l’avvio immediato del sostegno degli esperti selezionati dal Formez per redigere i piani di sviluppo. Tra le proposte l’infrastrutturazione delle aree industriali con approccio strategico per coinvolgere l’asse nord-sud intorno a L’Aquila

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 64 volte, 1 oggi)