ASCOLI PICENO – “Ci sono occasioni in cui il Governo e tutte le Istituzioni hanno la possibilità di concretizzare le parole e i propositi di aiuto e vicinanza verso la popolazione, costantemente dichiarati nel tempo senza differenza di ideologia o colore politico”.

Il Presidente del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Ascoli Piceno Leo Crocetti esordisce così dopo aver preso atto del disegno di legge in corso di esame alla Commissione Giustizia del Senato riguardante la riforma della “legge fallimentare”.

“Noi Geometri, come categoria professionale rappresentiamo forse solo una marginalità nell’ambito del settore “fallimentare” ma non possiamo trascurare che le Imprese di questo territorio fanno parte anche del nostro passato, del nostro presente e anche del nostro futuro come cittadini, progettisti e consulenti tecnici – afferma in una nota –  Pur apprezzando l’iniziativa e l’intenzione del legislatore, laddove si prevede che i Tribunali con un numero di magistrati in forza inferiore a 30 unità siano “declassati” e privati della loro autonomia in ambito “fallimentare”, vogliamo reclamare gli aiuti a sostegno del nostro territorio già pesantemente martorizzato dalla crisi economica prima e stravolto successivamente dagli eventi sismici che hanno contribuito a rendere la vita difficile alle nostre imprese, centro focale della nostra struttura sociale economica”.

“Privare il territorio Piceno – aggiunge – di tutte le competenze in materia (procedimenti, giudici delegati, cancellerie, ecc.), per decentrarle altrove, significherebbe solo privarci di un altro ufficio strategico e dell’opportunità di ricostruire il nostro tessuto socio economico a causa delle difficoltà logistiche procurate a tutti gli operatori del settore”.

Il Consiglio Direttivo del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Ascoli Piceno si associa a tutti gli Ordini Professionali della Provincia e chiede con forza che le istituzioni, le forze politiche, tutti i rappresentanti delle categorie lavorative, si uniscano nel denunciare tale proposta allo scopo di fermare o almeno emendare questo decreto.

(Letto 83 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 83 volte, 1 oggi)