ANCONA – La Corte dei conti di Ancona ha registrato il decreto dell’Ufficio scolastico regionale per le Marche che per l’anno scolastico 2017-18 istituisce 95 nuovi posti di personale Ata e 57 posti di personale docente ed educativo nelle aree del cratere del terremoto e nelle località interessate dal trasferimento di alunni, che ha fatto seguito agli eventi sismici.

L’investimento previsto è pari a 322.807 euro al mese. L’aumento di posti è frutto del ‘Decreto Sud’, che proroga, anche per la scuola, gli effetti del decreto legge con cui nell’ottobre 2016 erano stati individuati interventi urgenti a favore delle popolazioni colpite dal sisma dell’Italia centrale.

“Il provvedimento dell’Usr Marche – commenta il direttore generale Marco Ugo Filisetti – è frutto di un confronto costruttivo con la Regione e gli enti locali. I nuovi posti contribuiranno a dare risposta alle esigenze rappresentate dalle famiglie, favorendo la ricomposizione e lo sviluppo delle comunità colpite dal sisma”.

(Letto 86 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 86 volte, 1 oggi)