ANCONA – Segnalata la morte cerebrale per il bambino di 22 mesi di Fermo caduto il 20 ottobre dentro una piscina nel Maceratese a casa dei nonni.

E’ questo il responso del bollettino diramato nel pomeriggio del 26 ottobre dall’ospedale Salesi di Ancona. I genitori hanno dato l’assenso per la donazione degli organi. Dal primo pomeriggio è iniziato il monitoraggio: se dopo sei ore non sarà rilevata attività cerebrale saranno staccati i macchinari che tengono in vita il piccolo.

(Letto 414 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 414 volte, 1 oggi)