ASCOLI PICENO – La Regione Abruzzo e la Regione Marche hanno deliberato la proroga della mobilità,  fino a 12 mesi, per quei lavoratori in mobilità ai quali è scaduta o sta per scadere nell’arco dell’anno 2017 . Per coloro che hanno lavorato in aziende abruzzesi con sede nei comuni compresi nella area di crisi complessa, anche se residenti nelle Marche,  il termine per la presentazione delle domande è il 6 novembre per i lavoratori la cui mobilità è scaduta tra  l’1 gennaio e il 30 settembre 2017 , ed il 30 novembre per coloro  la cui mobilità scade tra il 1° ottobre ed il 31 dicembre 2017. Per coloro che hanno lavorato in aziende nelle provincia di Ascoli (in comuni compresi nell’Area di Crisi complessa), anche se residenti in Abruzzo, il termine per la presentazione delle domande è per tutti il 30 novembre 2017.

Restano da approfondire alcuni aspetti rispetto ai criteri di accesso e l’erogazione di questa proroga, ma in attesa di chiarimenti, la Cgil di Ascoli Piceno invita tutti i lavoratori interessati a recarsi presso le nostre sedi per fare la domanda in tempi celeri e fruire di questo diritto.

La Segretaria Generale della Cgil di Ascoli Piceno, Paola Giovannozzi, dichiara: “E’ una misura positiva, ottenuta grazie allo sforzo che le forze sindacali confederali da tempo promuovono dopo il riconoscimento dell’Area di Crisi Complessa. Invitiamo tutti i lavoratori con la mobilità in scadenza nel 2017 a venire nelle nostre sedi per fare la domanda e fruire di questa opportunità.”

(Letto 131 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 131 volte, 1 oggi)