ASCOLI PICENO – “Se si crede in se stessi nulla è impossibile”. Queste le parole del primo cittadino Guido Castelli in apertura della conferenza stampa del 3 novembre ad Ascoli per la presentazione dello spettacolo dell’artista e discografico Dario Faini, “Dardust”.

“È un orgoglio per noi ascolani – ha continuato il sindaco – avere questo evento il 2 dicembre al Teatro Ventidio Basso, perché è la dimostrazione che la professionalità e la determinazione sono gli antidoti del vero successo”.

L’esibizione approderà nella città di Ascoli dopo aver girato il mondo e aver fatto tappa a Londra, Torino e Bologna: chiuderà il tour Milano e Roma. “Abbiamo creduto nella musica con Dardust – spiega il compositore – perché è un progetto che va fuori dalle logiche radiofoniche e discografiche, nato proprio presso la Miniera delle Arti. Caratteristica principale è il live: pianoforte, elettronica, scenografia e giochi di luce. Posso affermare con grande orgoglio che la sfida è stata raggiunta e vinta”.

Ospiti della serata la Rua, collaborazione ormai consolidata e che condurrà all’uscita del nuovo disco il prossimo febbraio, che si dicono onorati dell’opportunità. “L’intuizione che ha avuto Dario – conclude Pietro Cardarelli, responsabile dell’allestimento scenografico e delle luci di Dardust – è la sperimentazione di un concerto più sensoriale, dove ciò che conta non è solo la musica, ma anche l’aspetto visivo curato attraverso cui le persone potranno sperimentare un contesto emotivo ed emozionale”.

(Letto 96 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)