AVERSA – Per la sfida del Pala Jacazzi, coach Ortenzi si affida alla sua formazione tipo, con Cecato in cabina di regia opposto a Morelli, in banda Richards e Vecchi, al centro Salgado e Fiori, liberi Calistri e Jacopo Brandi (il primo per le operazioni di ricezione, il secondo per la difesa). Dall’altra parte della rete, Aversa schiera la diagonale palleggiatore-opposto composta da Pinelli e Santangelo, schiacciatori Libraro e Simeonov, centrali Giacobelli e Vigil, libero Vacchiano.

Avvio di match in totale equilibrio per le due formazioni, che nei primi scambi del parziale d’apertura mettono a turno la testa avanti, procedendo a colpi di minibreak. Il primo strappo arriva sul 16-14 in favore di Aversa e porta la firma di Giacobelli, che legge a muro il pallonetto di Riccardo Vecchi. I grottesi non si disuniscono e rispondono alla stessa maniera, trovando prima la parità a quota 17 con il muro di Morelli, quindi il +2 con Federico Fiori (sempre a muro, 17-19). L’allungo è ancora opera di capitan Fiori, questa volta al servizio (18-21), e coach Bosco spende il suo secondo time-out. La Videx mette il turbo nel finale, e complice qualche errore di troppo in casa Aversa, trova il guizzo vincente e chiude il set 19-25 con il muro di Salgado su Vigil.

Nel secondo set, la Videx parte forte e scatta subito sul +2 (4-6), grazie al mani-out di Riccardo Vecchi, vantaggio dissipato poco dopo, con Aversa che trova la parità sull’8-8 e si porta a condurre 10-8. Richards riporta la situazione in equilibrio, poi ci pensa ancora Vecchi a restituire il doppio vantaggio ai suoi (14-16). I padroni di casa restano attaccati al parziale e tornano a condurre 19-18 (murato Morelli), costringendo Ortenzi al time-out. Il muro si conferma fondamentale decisivo, con Richards che permette ai suoi di volare sul 20-22 e Morelli che firma il set point (20-24). Il 20-25 arriva immediato su un errore in attacco di Aversa, e la Videx si porta avanti 0-2 nel computo dei set.

In apertura di terzo parziale, Aversa sembra avere qualcosa in più e ottiene subito il +2 grazie all’attacco vincente di Libraro (6-4), ma ad ogni tentativo di allungo dei padroni di casa, i grottesi rispondono presente (12-12, Salgado a muro). Il break di 3-0 degli aversani convince Ortenzi a spendere il suo primo time-out discrezionale sul 15-12, ma i padroni di casa sembrano avere qualcosa in più in questo frangente e volano a +5. Richards tenta di accorcia le distanze con l’ace del 18-15, ma Aversa è inarrestabile e ottiene il massimo vantaggio sul 23-16 e va a chiudere 25-20.

La Videx inizia il set successivo con le scorie del precedente e si ritrova sotto 4-8. Richards e Salgado a muro riportano i grottesi a contatto, quindi è Morelli a rendersi protagonista con un ottimo turno al servizio sul quale arrivano aggancio (11-11) e sorpasso. L’opposto foggiano firma l’11-13 direttamente di 9 metri e l’11-14 con un mani-out vincente da seconda linea. Allunga Cecato a muro per il +4 Videx (11-15). E’ Videx show con Fiori che difende l’attacco di Aversa e Morelli che mette a terra la palla del 16-22 Videx. Richards in diagonale firma il match ball (18-24), Vecchi chiude la pratica da posto 4: 19-25, la Videx può continuare a sognare.

TABELLINO

Sigma Aversa – M&G Videx Grottazzolina: 1-3 (19-25, 20-25, 25-20, 19-25)

Sigma Aversa: Libraro 11, Giacobelli 12, Santangelo 20, Simeonov 16, Vigil Gonzalez 12, Pinelli 1, Vacchiano (L1) 50%, Boesso, Baldari 1. N.e.: Grassi, Catena, Montò, Marra (L2). All1: Bosco – All2: Passaro

M&G Videx Grottazzolina: Vecchi 7, Fiori 4, Morelli 26, Richards 21, Salgado 9, Cecato 3, Calistri (L1) 42%, Brandi J. (L2), De Fabritiis. N.e.: Minnoni, Gaspari, Brandi N., Pison, Romagnoli. All1: Ortenzi – All2: Cruciani

Arbitri: Dell’Orso – De Simeis

Note: Videx bs 14, ace 6, muri 13, ricezione 44% (14% prf), attacco 50%, errori 23. Aversa bs 13, ace 1, muri 9, ricezione 46% (15% prf), attacco 50%, errori 25.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 50 volte, 1 oggi)