ASCOLI PICENO – Il gruppo dei “Disoccupati Piceni”, negli ultimi mesi ha incontrato tutti gli ambiti territoriali e alcuni singoli Comuni del Piceno. Durante questi incontri sono stati riportati la situazione di disagio sociale delle famiglie dei disoccupati e presentati i punti della piattaforma elaborata dal gruppo per affrontare la crisi economica e occupazionale.

Dopo i contatti, un primo risultato. Il sindaco di Ascoli Guido Castelli, ha infatti convocato una conferenza con tutte le istituzioni politiche e sociali, per affrontare la difficile situazione socio-economica del Piceno.  L’incontro si terrà lunedì 20 novembre ore 18.00 presso la sala della Ragione di Palazzo dei Capitani (Ascoli Piceno). Sono stati invitati, tutti i Sindaci del Piceno, alcuni funzionari della Regione, Provincia e le parti sociali.

Tutti i cittadini, “in modo particolare, i precari, gli esodati, lavoratori e disoccupati sono invitati” fanno sapere dal gruppo che definisce l’appuntamento “un’importante occasione, occorre partecipare – proseguono – perché lamentarsi soltanto  non serve a niente”.

Durante l’incontro saranno presentate proposte per affrontare la crisi e al termine verrà fatta firmare la sottoscrizione del documento finale, che sarà consegnato alla commissione Lavoro della Regione Marche. “Ricordiamo la Risoluzione del Parlamento europeo del 24 ottobre 2017 sulle politiche volte a garantire il reddito minimo” chiosano ancora i “Disoccupati” che proseguono: “ci rivolgiamo a tutti i cittadini che decideranno di dare liberamente il loro contributo per migliorare la vita della propria Comunità. inviando un messaggio al numero WhatsApp 334 7555 410″.

Una delegazione del gruppo è presente, con i banchetti,  il martedì e venerdì al mercato di San Benedetto del Tronto, e giovedì e venerdì pomeriggio ad Ascoli in Piazza Arringo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 263 volte, 2 oggi)