ASCOLI PICENO – “Riportare le famiglie all’aria aperta e sulle montagne”, questo l’obiettivo della nuova guida “Le Marche con i bambini” presentata il 13 novembre nella splendida cornice di Sala dei Mercatori ad Ascoli.

“Un progetto in collaborazione con i Musei Civici di Ascoli, un viaggio alla scoperta delle attività didattiche che si svolgono nei musei marchigiani, da sempre propulsori di iniziative culturali di altissima qualità” spiega il Professor Stefano Papetti, direttore dei Musei Civici di Ascoli Piceno.

Il libro nasce dalla collaborazione di tre blogger, che partendo proprio dai loro portali web, hanno descritto percorsi trekking, proposte ludiche e turistiche alla scoperta delle Marche.“ Il libro è una guida pratica e immediata capace di traghettare in modo semplice ed efficace nell’esplorazione del territorio” sottolinea Vissia Lucarelli, una delle tre blogger e autrici.

“Il lungo lavoro di ricerca fatto è basato sull’idea di segnalare in modo completamente oggettivo libero spazi, parchi giochi, infrastrutture ricettive e ristoranti family friendly. Il tutto naturalmente corredato dai nostri portali web, ove sarà possibile reperire notizie in tempo reale”.

La guida è divisa per province e ognuna di esse viene introdotta da un personaggio storico. Ascoli vanta la celebre Sibilla. Inoltre, dato il grande tessuto turistico straniero, “Le Marche con i bambini” al momento solo in Italiano, sarà tradotta anche in lingua inglese entro la prossima primavera.

“Ringraziamo la città per l’importante diffusione di questo strumento nelle librerie del centro storico e dei musei civici che ci permetterà di raggiungere un pubblico più vasto ed eterogeneo” afferma Simone Giaconi, editore del volume e da sempre impegnato con la “Giaconi Editore” nella ricerca di scrittori che abbiano ideato romanzi di narrativa ambientati proprio in questo territorio.

“Uno strumento che sono convinta avrà un grane successo – conclude l’Assessore al Turismo Michela Fortuna – dato che ogni genitore è mosso dal proporre ai propri bimbi un turismo divertente e collaborativo, che permetta loro di trascorrere giornate alternative e all’insegna della piacevolezza, andando alla scoperta di quei luoghi nascosti ma vere meraviglie e patrimonio della Regione. Questo da sempre è l’obiettivo di Ascoli, questo da sempre è il vero focus dell’Amministrazione che costantemente si impegna nella valorizzazione delle famiglie”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 74 volte, 1 oggi)