ASCOLI PICENO – Arriva nei cinema delle Marche dal 20 novembre e poi in tutta Italia “La botta grossa”, il nuovo documentario di Sandro Baldoni che racconta cosa è accaduto dopo il sisma del 30 ottobre 2016.

La “botta grossa”, la scossa più forte in Italia degli ultimi 40 anni, è un racconto da dentro del terremoto, fatto da chi è rimasto fuori casa, come lo stesso regista. Baldoni intraprende un road-movie tra Marche e Umbria, da Porto Sant’Elpidio a Tolentino, Visso, Ussita e Macereto per giungere a Norcia, tra strade dissestate, con incontri in una Pro loco divenuta una sorta di isola comune; tra villeggiature forzate al mare e scuole improvvisate, palestre divenute studi di psicologi e alternanze tra mondo web e racconti di anziani.

Il docufilm, prodotto da Acqua su Marte con Rai Cinema, con il sostegno di Lombardia Film Commission, arriva nelle sale italiane distribuito da Luce-Cinecittà.

(Letto 890 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 890 volte, 1 oggi)