ASCOLI PICENO – Ascoli e Parma si sono affrontate al Tardini cinque  volte in campionato, due volte in serie B  nel 1974 e l’ultimo nel 2009  e tre in serie A.  Sono 22 i bianconeri convocati da Mister Fiorin per la sfida col Parma, in programma domani alle 15:00 al Tardini: Addae, Baldini, Bianchi, Carpani, Castellano, Cinaglia, Clemenza, De Feo, De Santis, Favilli, Florio, Gigliotti,  Lanni, Lores Varela, Mengoni, Mogos, Parlati, Pinto, Ragni, Rosseti, Santini, Venditti. Indisponibili: Buzzegoli, D’Urso, Mignanelli, Padella.

l tecnico dei ducali D’Aversa ha convocato 22 giocatori:  Baraye, Calaiò, Corapi,  Dezi,  Di Gaudio, Dini,  Frattali,  Frediani, Gagliolo, Iacoponi,  Insigne, Lucarelli,  Mazzocchi, Munari,  Nardi,  Nocciolini, Juan Ramos,  Scaglia, Scavone,  Scozzarella, Sierralta, Siligardi.

Le parole del tecnico del Parma, D’Aversa alla vigilia:Domani credo che sarà per noi una prova di maturità contro una squadra che verrà qui per portare a casa il risultato: vogliamo dare continuità. L’Ascoli lotterà per l’arco di tutta la gara, noi dovremo essere pazienti e allo stesso tempo pronti mentalmente ad una partita di sofferenza, anche per noi fare risultato sarà fondamentale per dare continuità dopo il risultato di domenica scorsa. Ci deve essere consapevolezza nelle nostre qualità, ma non dimentichiamo anche che queste sono venute fuori quando abbiamo giocato con un certo atteggiamento“.

“Il nostro comportamento in campo dipende sempre da come giochiamo e da quale avversario affrontiamo. Chiaro che noi analizziamo la squadra avversaria e cerco di mettere ogni giocatore nel suo ruolo più adatto. Analizzando tutte partite dell’Ascoli fino ad ora, quando il risultato è in equilibrio lavora in maniera compatta. Mi aspetto una partita contro una squadra corta e aggressiva, non sarà semplice“. (fonte parmacalcio1913.it)

 

(Letto 61 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 61 volte, 1 oggi)