ARQUATA DEL TRONTO – ”Stamattina avevo la febbre, che è salita ancora di più quando il capo di Gabinetto del Quirinale mi ha telefonato per darmi la notizia dell’onorificenza della quale il Presidente Mattarella mi ha voluto onorare”.

Queste le parole rilasciate all’Ansa di Patrizia Palanca, ”la preside del terremoto”, dirigente dell’Isc di Acquasanta e Arquata del Tronto e dell’Itt Fermi di Ascoli, che fin dalle prime ore dopo le scosse del 24 agosto 2016 si è battuta come un leone per tenere uniti i suoi ragazzi, assicurare la continuità didattica anche in condizioni estreme, e far capire all’Italia che nessuna ricostruzione è possibile senza la scuola.

Palanca è da oggi uno dei 30 nuovi Ufficiali dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

”Sono commossa, non me l’aspettavo – dice all’Ansa – Il Presidente ci è stato sempre vicino, ha capito la sofferenza di questa terra, di tanti insegnanti e degli studenti”.

(Letto 151 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 151 volte, 1 oggi)