PARMA – Al termine della pesante sconfitta per 4-0, patita dall’Ascoli contro il Parma, il presidente dell’Ascoli, Francesco Bellinin ha voluto parlare a tutta la stampa, in collegamento telefonico dal Canada.

Il patron bianconero si è voluto soffermare sull’espulsione di Addae, apparsa quantomeno dubbia: “Da Bari gli errori arbitrali a nostro sfavore sono peggiorati e ci stanno penalizzando tanto. Vorrei che tutta la stampa lanciasse un invito a Morganti (designatore degli arbitri di Serie B, ndr) affinché vengano scelte persone più adeguate. Questi errori non ci aiutano in questo momento di difficoltà. La squadra si riprenderà solo se verrà trattata equamente come le altre“.

Bellini ha poi continuato: “Non siamo una squadra perfetta, lo sappiamo tutti. Abbiamo detto che la rinforzeremo a gennaio, ma perché dovrei rinforzare se la squadra subisce questi torti continui? Stiamo prendendo provvedimenti, siamo pronti a spendere ed investire. Episodi come le espulsioni di Gigliotti e Addae, però, ci tagliano le gambe”

Il patron ha ribadito la fiducia verso dirigenza e staff: “Nessuno è in bilico. Non ci sto nemmeno pensando. Finché sarò presidente dell’Ascoli sarà così”. Infine, interpellato sul recente caso Perez-Maresca il presidente ha risposto: “Nessun provvedimento. Mi dispiace per Perez. Ha i nervi a pezzi in questo momento. Sono cose che succedono all’interno di uno spogliatoio e bisogna imparare a viverci”.

 

(Letto 496 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)