PARMA – Quarta sconfitta consecutiva per l’Ascoli Picchio che, al Tardini, subisce un netto 4-0 da parte del Parma. I bianconeri in svantaggio dopo 6′ perdono per infortunio Favilli al 16′. Nel secondo tempo i Crociati dilagano aiutati anche dall‘espulsione di Addae e dal rigore sbagliato da Santini quando il risultato era sul 2-0.

PAGELLE

LANNI 5 – Compie dei buoni interventi evitando, probabilmente, che il vantaggio del Parma si dilati prima. Però l’intervento sul secondo gol è veramente goffo ed è quello che complica irrimediabilmente la rimonta bianconera.

MOGOS 4,5 – Prova a contrastare la freschezza atletica di Di Gaudio con il suo possente fisico. Ci riesce poco. L’esterno del Parma gli sguscia un po’ da tutte le parti mettendolo in grande difficoltà. Il suo apporto offensivo è minimo e poco preciso.

DE SANTIS 5 – Alterna buone chiusure a delle amnesie difensive da matita blu. Nel complesso collassa insieme a tutta la retroguardia bianconera.

GIGLIOTTI 5 – Più costante difensivamente del compagno di reparto, soffre comunque la fisicità di Nocciolini e la rapidità degli esterni offensivi ducali. Anche se sfortunato, ha colpe sul secondo gol del Parma.

PINTO 4 – Inadeguato. Superato costantemente per tutta la partita, prova a rifarsi in fase offensiva dove, se possibile, i risultati sono ancora più magri. La scelleratezza sul terzo gol emiliano corona una prestazione non all’altezza di questa categoria.

CARPANI 5,5 (IL MIGLIORE) – Sia chiaro, non gioca una buona partita, ma nel nulla cosmico di oggi, la sua volontà e il suo seguire l’azione fino all’ultimo minuto sono una delle poche note “liete” di questa disfatta odierna.

BIANCHI 5 – Prova a contribuire con la sua esperienza alla causa ma oggi si dimostra poco incisivo e molto impreciso nelle giocate. Da un giocatore del suo peso ci si aspetta di più.

ADDAE 5.5 – L’espulsione è ingiusta, ma la sua continua irruenza inevitabilmente condiziona i direttori di gara. Oggi, specie nel primo tempo, è stato il giocatore più pericoloso dell’Ascoli con due tiri dalla lunga distanza. Il che è tutto un dire…

BALDINI 4,5 – Completamente fuori dalla partita. Paga, probabilmente, il rientro dall’infortunio fornendo una prestazione apatica e senza particolari spunti da segnalare. SANTINI (dal 75′) 4 – Buono spunto per procurarsi il calcio di rigore. Peccato che l’esecuzione sia pessima. Non si giudicherà da questi particolari un giocatore, però le prestazioni sì.

VARELA 4,5 – “Ci sarebbero tanti aggettivi per descrivere la sua prestazione: abulico, evanescente, assente eccetera. Quello che probabilmente oggi gli calza meglio e che descrive la sua prestazione è inutile”. Questo con il Foggia e questo anche oggi. CLEMENZA (dal 67′) 4 – Entra dando un apporto nullo in fase offensiva e, inoltre, spalanca la strada ad Insigne in occasione del secondo gol del Parma.

FAVILLI s.v. – Sfortunata la deviazione sul primo gol. Esce dal campo dopo soli 16′ per un problema al ginocchio. ROSSETI (dal 16′) 4,5 – Non la tocca praticamente mai tranne per un tiro, nel secondo tempo, terminato ampiamente sul fondo.

 

FIORIN-MARESCA 4 – Ennesima prestazione evanescente che vale la quarta sconfitta consecutiva. Se il gioco offensivo non era mai stato il punto forte – anche se male come oggi poche volte – la squadra sembra aver perso quella solidità difensiva che gli aveva permesso di ottenere 6 risultati utili consecutivi. Oggi non c’è niente da salvare: poche idee e quasi sempre sbagliate. La società sembra voler confermare la fiducia, i tifosi oggi hanno dimostrato il contrario.

(Letto 475 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 475 volte, 1 oggi)