ASCOLI PICENO – Pubblichiamo una nota stampa dell’associazione studentesca Robin Hood.

Ieri mattina, 22 novembre, un ragazzo eletto a rappresentante d’istituto al Mazzocchi di Ascoli Piceno è stato vittima di un’aggressione da parte di un ragazzo più grande, ormai uscito dalla scuola, perché in disaccordo con la sua linea di rappresentanza.

L’aggressione non è stata definita fascista; ma al di là del colore politico dell’aggressore e dell’aggredito, atti di questa natura sono caratterizzati da una piena intolleranza sul piano ideologico e morale. Negli anni passati ci siamo trovati a segnalare spesso violenze fisiche e verbali ai rappresentanti di consulta, poiché è innegabile che tali manifestazioni, purtroppo sempre più frequenti nella zona dell’Ascolano, si configurino come una vera e propria minaccia nei confronti della libertà di pensiero e di opinione dei giovani studenti.

Come associazione studentesca ci preme denunciare tali fatti; crediamo fermamente che sia più utile, quanto doveroso, attuare una politica comune, volta alla formazione ed espressamente contro qualsiasi forma repressiva.

(Letto 249 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)