ASCOLI PICENO – In merito alla questione dell’aggressione dello studente ascolano, interviene Michael Malara, Responsabile Studenti per le Libertà Provincia Ascoli Piceno.

È gravissimo quanto accaduto all’esterno dell’Istituto Mazzocchi di Ascoli, dove uno dei Rappresentanti d’Istituto è stato aggredito da un giovane che ha terminato gli studi superiori la scorsa estate.  Tutto ciò per il semplice fatto che la “linea” della lista con cui è stato eletto il ragazzo malmenato, andava contro i suoi ideali.

Come Responsabile Studenti per le Libertà Ascoli Piceno, Membro della Consulta Provinciale degli Studenti e sopratutto come studente, esprimo la mia più profonda solidarietà a questo ragazzo, aggredito soltanto per essersi interessato alla rappresentanza studentesca ed aver portato avanti le sue idee, cosa che dovrebbe essere all’ordine del giorno in una democrazia.

La violenza va condannata sempre e comunque.

Mi aspetto una presa di posizione netta e chiara da parte del Presidente della Consulta degli Studenti ed io come membro mi impegnerò a richiedere, il prima possibile, un assemblea della Consulta, aperta a tutti i Rappresentanti d’Istituto della Provincia, per confrontarsi e condannare senza se e senza ma, ogni forma di violenza.

Ben vengano idee e posizioni diverse, qualcuno che ha un idea diversa è un valore aggiunto, non un qualcosa da fare fuori.

 

(Letto 372 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 372 volte, 1 oggi)