OFFIDA – La lista “63074” che ha concorso alle scorse elezioni amministrative sambenedettesi, critica il sindaco di Offida Valerio Lucciarini in merito ad una sua partecipazione ad un convegno contro la violenza sulle donne: “È un uomo con il capo cosparso di cenere, il Valerio Lucciarini che sabato interverrà nella sua Offida come testimonial della giornata contro la violenza sulle donne? Valerio Lucciarini, il sindaco che ha preso a cazzotti una ragazza incrociata in piazza – e l’ombra del tirapugni che compare nel manifesto d’annuncio appare come triste omaggio a Freud” ironizza 63074.

“I fatti sono noti – si legge nella nota – Ignobili. Anche se il protagonista li ha spacciati per goliardia, anche se i compagni di partito e la corte benedicente delle finte opposizioni consociative hanno negato e spergiurato che le accuse fossero solo fandonie. Avevano messo la mano sul fuoco sul comportamento retto del loro campione: se la sono bruciata. La realtà dei fatti non si può cancellare, né negare ció che resta impresso nel filmato della vergogna: Lucciarini Cuordileone che va contro la donna e le sferra due pugni in pieno volto. Non è trascorso neppure un anno; ora lo stesso sindaco, con molto più coraggio, vuol passare per testimonial di una campagna contro la violenza sulle donne”
(Letto 375 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 375 volte, 1 oggi)