ASCOLI PICENO – La notizia di giornata, nel calcio italiano, è l’esonero di Vincenzo Montella: il mister napoletano non è più l’allenatore del Milan. Il tecnico “paga” un avvio di campionato non positivo. I rossoneri sono al settimo posto con soli 20 punti.

Un magro bottino dopo un’estate piena di aspettative con numerosi acquisti fra cui il difensore Leonardo Bonucci, prelevato dalla Juventus. La società, di recente passata in mano ad imprenditori cinesi, ha deciso il cambio.

Al posto di Montella arriva Gennaro Gattuso. Una “promozione” dalla Primavera alla prima squadra. Infatti l’ex calciatore (vincitore di numerosi trofei nazionali e internazionali con il Milan e campione del mondo nel 2006 con l’Italia) era tornato in Lombardia ad allenare i giovani dopo l’ultima esperienza a Pisa.

Gattuso è stato due anni in Toscana portando i neroazzurri dalla Lega Pro alla serie B. Il campionato nella seconda serie, però, fu molto duro: i problemi societari comportarono numerosi disagi (lamentati più volte dallo stesso tecnico) e la squadra concluse il torneo al 22° posto con conseguente retrocessione in serie C. Alla fine della stagione l’allenatore calabrese andò via da Pisa.

Ora debutterà in serie A con la panchina del Milan il 3 dicembre contro il Benevento (ancora a secco di punti) in Campania. Dovrà cercare di portare a casa i tre punti che potrebbero ridare morale alla squadra rossonera.

Per Gennaro Gattuso i tre punti, conquistati da una panchina, mancano dal 25 febbraio 2017. Indovinate contro chi? L’Ascoli è stata l’ultima squadra battuta da allenatore: si giocava al Del Duca la 27° giornata e i toscani vinsero 4 a 2. Fu una partita molto spettacolare, per i bianconeri andarono a segno Favilli e Cacia mentre per i neroblu doppietta Masucci, Mannini e Angiulli. Una vittoria che sembrava dare nuovo vigore ai toscani.

Invece per il Pisa fu l’ultima gioia: si giocarono dodici partite dove i nerazzurri raccolsero solo pareggi e sconfitte. L’ultima partita in campionato fu contro il Benevento, proprio la squadra che ora Gattuso, da tecnico del Milan, affronterà fra pochi giorni.

Sarà un’occasione di rilancio per Ringhio la panchina rossonera? Parola al campo, vedremo nelle prossime settimane.

(Letto 85 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)