SPINETOLI – Votato all’unanimità all’ultimo Consiglio comunale di Spinetoli del 30 novembre, nasce il Centro Studi Europeo che si insedierà al Palazzo Belvedere che si avvarrà del Partenariato Euro-Mediterraneo per l’istruzione, l’università e la ricerca nel Piceno, di cui è partner capofila. Lo statuto del partenariato è stato redatto dal professore Alfredo Mazzocchi che ne diventa il coordinatore generale (a titolo gratuito) per il biennio 2018-2020 e ne assicurerà il rispetto delle norme vigenti a livello nazionale, europeo e internazionale dal punto di vista gestionale, amministrativo, finanziario, e in materia di trasparenza, pubblicità legale e rispetto della privacy.

Il partenariato Euro-Mediterranio si basa su tre campi diversi di intervento: politico e di sicurezza, economico e finanziario, sociale e culturale. Tra i primi obiettivi del Centro Studi Europeo ci saranno la progettazione del Museo della Shoah – in partenariato con le istituzioni israeliane – e il e il nuovo Centro Sportivo di Pagliare, la cui realizzazione può essere attuata grazie a finanziamenti regionali, nazionali ed europei.

“Il Centro Studi Europei – commenta il Sindaco Alessandro Luciani – ci permetterà di intraprendere relazioni con l’Europa, per partecipare a bandi e ottenere fondi. Ringrazio il preside Mazzocchi per questa è una grande opportunità per Spinetoli e i suoi cittadini”.

(Letto 91 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 91 volte, 1 oggi)