ARQUATA DEL TRONTO – “Quando stiamo per dimenticarci arriva un’altra scossa. Quando ci organizziamo si ricomincia da capo. Noi sotto a 4 di magnitudo siamo abituati, ma a 4…”.

Queste le parole, riportate dall’Ansa, del sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci dopo la scossa della notte scorsa di magnitudo 4.0.

“Nelle casette la gente è tranquilla, ma chi è tornato a casa perché aveva l’agibilità ha avuto paura. E poi ci si mette anche la neve: nelle frazioni più in alto abbiamo fino a 20 centimetri. Certo questo non ci aiuta a stare sereni. Comunque gli spazzaneve sono entrati subito in funzione, e per il terremoto di stanotte non ci vengono segnalati danni. Che dobbiamo fare? Andiamo avanti”.

(Letto 773 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 773 volte, 1 oggi)