ASCOLI PICENO – Orientare gli adolescenti verso una scelta scolastica futura più consapevole e matura: è questo l’obiettivo della nuova edizione di “Pro Me”, il progetto avviato negli anni scorsi dai Centri per l’Impiego della Provincia di Ascoli.

Si tratta di un prezioso strumento rivolto agli studenti iscritti all’ultimo anno delle medie per prepararli al meglio ad una scelta non facile e spesso decisiva per il proprio percorso professionale e formativo. Un servizio fornito gratuitamente dai Centri per l’Impiego di Ascoli e San Benedetto del Tronto impegnati ad offrire un adeguato supporto agli allievi attraverso semplici domande a tema e quesiti attitudinali incentrati sul mondo delle professioni.

L’iniziativa, su impulso della Regione, da dicembre ha ripreso il suo tradizionale ciclo di incontri negli istituti secondari di primo grado. Le ultime due tappe del progetto sono state la scuola media “Ceci” di Ascoli e la locale sezione delle medie del Comune di Offida alla presenza, tra l’altro, anche di una classe di studenti di Appignano del Tronto.

Al termine dei due incontri, è stato ricordato alla presenza di dirigenti e insegnanti il successivo “step” del progetto, che permetterà ai genitori dei ragazzi di confrontarsi direttamente con l’equipe dell’Ente per conoscere al meglio contenuti e riscontri dei test effettuati in aula dai figli in vista della pre-iscrizione alle scuole superiori che dovrà effettuarsi entro gennaio 2018. Oltre alle schede individuali di ciascun allievo, sarà anche consegnato loro l’elenco complessivo delle scuole superiori del territorio, le materie oggetto di studio di ogni istituto e gli orari delle lezioni.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 47 volte, 1 oggi)