ASCOLI PICENO – E’ stata aggiudicata la gara che ha dichiarato “unica, ammissibile ed idonea” la proposta di Interporto Marche spa per la realizzazione della Centrale Regionale del 118 , la Centrale Unica di Risposta per le prenotazioni (CUR Umbria – Marche) e il magazzino regionale del farmaco. Un polo logistico per tutto il servizio sanitario delle Marche.

“Questa è una operazione che determina il potenziamento dell’investimento e la rinascita della struttura stessa” ha commentato Federica Massei, presidente del Cda Interporto. E’ stato il Direttore Generale ASUR Marini che ha individuato Interporto Marche spa dopo aver preso atto dei giudizi formulati dalla Commissione nominata per esaminare le manifestazioni di interesse.

“Questo spazio potrà essere valorizzato e destinato ad un servizio di utilità sociale fondamentale per il territorio – ha continuato Massei -. Le risorse finanziarie che vengono da questa operazione consentiranno alla società il ripianamento del debito maturato negli ultimi 10 anni. La natura intermodale del servizio reso dalla struttura interportuale non verrà sminuita, al contrario verrà potenziata e sviluppata tramite la messa in funzione e, quindi, il coinvolgimento di aree sino ad oggi inutilizzate. Questo anche a beneficio indiretto dei soggetti che da tempo occupano la struttura e che su di essa hanno investito”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)