ANCONA – “Sciapichetti dovrebbe dimettersi per il fallimento della Regione sul terremoto”.

A chiedere le dimissioni dell’assessore regionale alla Protezione civile è stato oggi 28 dicembre Sandro Zaffiri, presidente del Gruppo consiliare Lega Nord, in una conferenza stampa in cui Lega, Fi e FdI hanno duramente criticato l’operato della Giunta nei due anni e mezzo di mandato sotto ogni punto di vista: dall’economia al lavoro, dalla sanità all’innovazione fino alla gestione post sisma.

“La Regione non ha controllato – ha detto Zaffiri a proposito dei difetti delle Sae finora assegnate – e scarica sul consorzio Arcale: non esistono le condizioni civili per abitare quelle casette e non ne hanno consegnate neanche il 47-48%”. “E’ sbagliato il modello scelto per l’emergenza post sisma” e “affidato a persone che non conoscono il territorio”, ha rimarcato il vice presidente del Consiglio regionale Piero Celani (Fi) e “non esiste un piano per la ricostruzione. C’è solo da vergognarsi”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 83 volte, 1 oggi)