ASCOLI PICENO – Comunicato stampa inoltrato da Lega Nord.

“Sabato 13 gennaio il Segretario Federale della Lega Matteo Salvini ha convocato a Milano i responsabili regionali e provinciali del Carroccio di tutte le regioni italiane per una riunione organizzativa in vista delle elezioni politiche del 4 marzo.

La delegazione della Lega Marche guidata dal Commissario Nazionale Sen. Paolo Arrigoni era composta dal responsabile organizzativo regionale Luca Sabbioni e dai segretari provinciali Lodovico Doglioni (Pesaro-Urbino), Milco Mariani (Ancona), Letizia Marino (Macerata), Massimiliano Castagna (Ascoli Piceno) e Fabio Senzacqua (che ha sostituito il segretario di Fermo Fabio Lucentini, impegnato ad un convegno sul Made in Italy).

La riunione ha rappresentato una tappa fondamentale lungo il cammino che vede impegnato in modo compatto tutto il movimento verso le elezioni del 4 marzo 2018, che avranno un’importanza pari se non superiore a quello del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016.

A questo incontro, Matteo Salvini era affiancato dal Sen. Roberto Calderoli, responsabile organizzativo del movimento, che ha illustrato le novità (e le complicazioni) del Rosatellum, e dall’on. Giancarlo Giorgetti, vice segretario federale, che ha invece fornito interessanti spunti sulla campagna elettorale.

Il leader Matteo Salvini ha quindi ribadito l’importante obiettivo da raggiungere con determinazione il 4 marzo: avere per la prima volta nella storia italiana un Premier leghista!

Le difficoltà finanziarie del movimento sono ben note dopo il sequestro dei fondi da parte della procura di Genova, ma la Lega ha la fortuna di poter contare su quella fanteria di iscritti, militanti e sostenitori, coraggiosa e determinata, capace da sola di arrivare alla gente, parlando alle persone dei problemi veri, e con questa forza di combattere “eserciti” meglio “armati” e di resistere e rilanciarsi per far crescere il nostro consenso elettorale nonostante gli attacchi che provengono da tutti i fronti.

Sarà fondamentale per la Lega il sicuro successo della manifestazione di Milano, programmata per il 24 febbraio e già in corso di organizzazione, dove contiamo di riempire piazza Duomo e dalla quale Salvini con le proposte del nostro programma elettorale cercherà di convincere gli italiani indecisi e anche coloro che sono ormai disaffezionati alla politica.

La campagna comunicativa della Lega, anche nelle Marche, individuerà alcuni temi cardine chiari e irrinunciabili: sostegno alle imprese per uscire dalla crisi, migliorare il servizio sanitario regionale, sicurezza e contrasto all’immigrazione clandestina. Solo un messaggio politico percepito come veritiero e condiviso, perché proveniente dalla realtà e dalla quotidiana dei territori, può avere successo.

Il veicolo per diffondere queste proposte sarà, come sempre, la credibilità di ogni singolo candidato, militante o sostenitore della Lega.”

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)