ANCONA – Cinque falchi pellegrini, 21 pellami di rettili tra cui pitoni, 22 tartarughe, una zanna di elefante da 1,5 metri.

E’ una parte degli esemplari di specie protette sequestrati nel 2017 nelle Marche dai nuclei Cites di Ancona e Fermo dei Carabinieri Forestali. Il bilancio dell’attività è stato illustrato dal comandante regionale, col. Fabrizio Mari.

Presentato il calendario 2018, ‘Un mondo che cambia’, dedicato a specie in via d’estinzione. Nel 2017 sono stati accertati 91 illeciti penali e 571 amministrativi per un valore di 270 mila euro. Eseguiti 60 sequestri e 30 perquisizioni, 55 le persone denunciate. Per il contrasto al bracconaggio, i Nuclei di polizia ambientale e forestale hanno svolto 6 mila controlli, scoprendo 83 illeciti penali con 53 sequestri. Ad Ancona sono stati bloccati 1.200 capi di selvaggina congelati diretti a un ristorante, oltre a 30 armi da fuoco e più di 100 kg di carni di cinghiale e capriolo.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)