ASCOLI PICENO – Nelle Marche se il settore delle locazioni oltrepassa di poco il punto di pareggio, con prezzi che registrano un +0,4% su base annua, i prezzi delle abitazioni in vendita risultano, a dicembre 2017, ancora in calo di 3,7 punti percentuali.

È quanto evidenziato dall’Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale, che ha anche rilevato i prezzi medi di una casa in regione. Un’abitazione in vendita nelle Marche costa in media 1.892 euro/mq, il 17% in meno rispetto alla cifra rilevata nel Centro Italia (2.281 euro/mq). Ancheaffittare una casa in regione costa meno rispetto alla media del Centro: nelle Marche il prezzo si attesta sui 7,26 euro contro i 9,89 del Centro Italia.

Pesaro si aggiudica il primato di città più cara per quanto riguarda i prezzi delle vendite: qui acquistare una casa costa 2.311 euro al mq. Pesaro è anche tra i capoluoghi in cui il calo dei prezzi anno su anno è ancora drastico: nel corso del 2017 i valori delle abitazioni in vendita hanno perso il 3,5%. Insieme a Pesaro, anche Fermo e Ancora registrano trend negativi, rispettivamente del 4,8% e 4,9%, così come Urbino, dove i prezzi delle case in vendita sono ancora in picchiata del 5,1%. Il capoluogo più economico in cui comprare casa nelle Marche è Macerata, qui il prezzo medio al metro quado è di 1.223 euro.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 60 volte, 1 oggi)