ARQUATA DEL TRONTO – Sabato 3 febbraio, ci sarà il Convegno ” Arquata e la sua economia, ripartire per un nuovo sviluppo“, organizzato dall’Associazione ArquataFutura, nella Sala Polivalente di Pretare.

Il convegno vuole essere uno dei primi incontri di una serie di conferenze aperte a tutta la cittadinanza, per fare il punto della situazione e raccogliere idee e proposte concrete per chi vuole vivere sul territorio e contribuire alla sua rinascita.

Nel convegno, si tratterà del tema delle attività produttive locali, delle difficoltà incontrate, al fine di trovare soluzioni volte a risolvere gli ostacoli burocratici.

Il programma prevede il saluti istituzionale del Sindaco Aleandro Petrucci, l’introduzione ai lavori del Presidente dell’Associazione ArquataFutura dott. Italo Paolini.

A seguire, procederanno gli interventi di Gabriele Olini con ” L’Economia: le scelte per la nuova Arquata”, il consigliere Piergiorgio De Marco che farà il punto sulla delocalizzazione delle attività produttive.

Successivamente, interverranno Valerio Borzacchini, Governatore distretto 2090 Rotary, per presentare le iniziative del Rotary e le prospettive future, Luigi Passaretti della CNA, Confederazione nazionale dell’artigianato e piccola medio impresa, Maria Teresa Ferretti in rappresentanza di CGL, CISL e UIL.

Proseguiranno Luca Marinelli, dell’Università Politecnica delle Marche, con il tema “Ecommerce marchio territoriale per l’area del cratere”, la presentazione del progetto di filiera del legno di Agostino Agostini, Finconsult Srl su incarico di BIM Tronto, Angelo Perla con ” Sisma e no- tax area, aiuto reale?”.

La conclusione dei lavori avverrà con la tavola rotonda da parte di rappresentanti dei vari settori delle attività economiche di Arquata e l’intervento del vicesindaco Michele Franchi, che discuterà del futuro economico del territorio e di come favorirne lo sviluppo.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 269 volte, 1 oggi)