ASCOLI PICENO – Serata di Masterchef che scorre via senza acuti ma neanche troppi patemi per la concorrente ascolana Manuela Costantini, che continua la sua avventura nel talent culinario targato Sky.

Si parte con la consueta Mistery Box, in questa puntata dedicata a “Ragione e sentimento”, gli aspiranti chef scoprono infatti di dover cucinare le cervella ma usando il cuore, abbinando razionalità e passionalità. “Nella vita bisogna gratificarli entrambi questi due aspetti” afferma Manuela, le cui espressioni tradiscono un certo disgusto nel manipolare l’ingrediente, la sua preparazione non viene infatti scelta tra le tre migliori: “Forse, col senno di poi, ho cercato di nascondere il cervello con tanti colori”, il pensiero della concorrente ascolana.

Invention Test che ha come protagonisti una serie di ingredienti dalle virtù benefiche, con Simone, il vincitore della precedente prova, che sceglie la cloche “Felicità” e rifila a due avversari una combinazione scelta da lui fra tutti gli ingredienti presi anche dalle cloche scartate, “Bellezza” e Intelligenza”. Manuela presenta il suo piatto “Proiezione di nuraghe al lido”, un viaggio dall’entroterra al mare, la cui spiegazione diverte molto la chef Antonia Klugmann: “La pasta mi è piaciuta…non te lo aspettavi, le salsine vicino, così purè, no. A tua discolpa posso dire che sei stata originale”. Piatto che le permette di accedere alla prova successiva.

Prova in esterna che si svolge in un lussuoso hotel di Milano, con i migliori cuochi amatoriali italiani che si cimentano con la cucina Kosher, dovendo cucinare per i 48 ospiti di un Bar Mitzvah, la festa ebraica che celebra il passaggio all’età adulta. Manuela viene selezionata dal capitano della squadra blu, il vincitore dell’Invention Test Italo, scelta che però non le porta fortuna visto che a vincere la prova è la rivale squadra rossa che guadagna così la balconata e manda Manuela e la sua brigata al temuto Pressure Test.

Concorrenti col grembiule nero che vengono divisi in due gruppi da tre dopo aver votato chi salvare fra i propri compagni di squadra tra quelli che si erano, a loro avviso, distinti nella precedente prova: “La vivo in maniera positiva” ha detto Manuela prima della gara, con i peggiori due dei due gruppi a sfidarsi per rimanere nella Masterclass. Pressure Test diviso in 5 step, con la concorrente marchigiana che riesce subito a mettersi in salvo ed assiste così dall’alto all’eliminazione della italo-dominicana Joayda.

Appuntamento a giovedì 1 febbraio su Sky Uno con le prossime puntate del talent culinario che eleggerà il settimo Masterchef italiano.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 421 volte, 1 oggi)