ASCOLI PICENO – Il Servizio Sanità della Regione ha già avviato una serie di misure per verificare, nel dettaglio, i contratti dei lavoratori e pianificare misure regionali.

É in corso, infatti, il censimento dei rapporti di lavoro precario sulla base delle caratteristiche previste dalla Legge Madia e dalle circolari in materia, l’ultima del 9 gennaio 2018. I dati verranno presentati mercoledì, 31 gennaio,  in una riunione tra i dirigenti della Sanità e i responsabili degli uffici del personale per pianificare le modalità operative che porteranno all’emanazione di linee guida regionali per le assunzioni. I risultati vengono raccolti attraverso il sistema informativo delle aziende. Questa operazione apre la strada ai piani triennali di assunzioni che vanno dal 2018 al 2020.

La Regione Marche condivide con i sindacati l’impegno per dare stabilità al sistema tanto che negli obbiettivi 2017 per i direttori generali era previsto quello di ridurre il precariato in favore del tempo indeterminato. Dopo mercoledì, chiarite le procedure, la Regione proporrà un incontro ai sindacati per condividere dati e percorsi.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)