ASCOLI PICENO – “Oltre 20 mila richieste per ricostruire abitazioni con danni lievi dovranno essere presentate entro aprile ai Tavoli per la ricostruzione, per altre 35 mila con danni pesanti il termine è fissato a fine ottobre”.

Lo ricorda Marco Rossi, della Cna Costruzioni Marche, che chiede “Potenziare con ulteriore personale gli uffici preposti all’esame dei progetti  e ulteriore semplificazione delle procedure per evitare l’ingorgo delle pratiche e ulteriori ritardi nella fase della ricostruzione”.

Per l’associazione è inoltre necessaria un’azione di sostegno a progettisti e imprese per la corretta compilazione delle pratiche, vista la complessità della normativa.

Fino ad oggi, ricorda la Cna: “Sono solo 1.440 i progetti presentati con istanze di contributi per i danni causati dal sisma: il 90% per edifici con danni lievi, il restante 10% suddiviso tra gli immobili con danni pesanti o subiti da attività produttive”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 131 volte, 1 oggi)