ASCOLI PICENO – La sala De Carolis di Palazzo San Filippo ha fatto da cornice alla cerimonia di consegna degli attestati agli Apprendisti Ciceroni per le “Mattinate Fai d’Inverno”. L‘evento del Fondo Ambiente Italiano ha avuto luogo anche ad Ascoli Piceno presso il Palazzo Malaspina il 28, 29, 30 novembre e 1° dicembre 2017.

In quei giorni gli alunni delle scuole elementari aderenti al progetto hanno avuto l’occasione di partecipare a visite guidate condotte dagli Apprendisti Ciceroni delle scuole medie, studenti formati dagli insegnanti che aderiscono al progetto Fai. Quasi un migliaio gli studenti che hanno partecipato all’evento.Alla presenza del prefetto di Ascoli Piceno, Rita Stentella, sono stati premiati 60 studenti (21 della D’Azeglio, 19 della Luciani, 10 della Cantalamessa e 10 della scuola paritaria “Maria Immacolata”).

«Gli Apprendisti Ciceroni promuovono le bellezze del nostro territorio. La partecipazione degli studenti dimostra la grande sensibilità delle nuove generazioni. Sono felice di ospitare la cerimonia in questo luogo: un anno e mezzo dopo il sisma del 24 agosto la sala De Carolis riapre e viene restituita a tutta la comunità», ha dichiarato Rita Stentella, prefetto di Ascoli Piceno.

«Porto il ringraziamento mio, del sindaco e di tutta l’amministrazione comunale al Fai. I ragazzi delle nuove generazioni possono guidare la trasformazione: oggi sul web il mondo va avanti a like e tweet, invece i giovani come gli Apprendisti Ciceroni sanno fermare il tempo e ci fanno ragionare sulle bellezze della nostra città. Impegniamoci a difendere il nostro patrimonio e a donare ad altri un pezzo della nostra conoscenza», ha aggiunto Marco Fioravanti, presidente del consiglio comunale di Ascoli Piceno.

Presenti alla cerimonia Vittoria Minola, Grazia Orsini, Vincenzo e Olga Poli della Delegazione Fai Ascoli. «Il bello produce il bello e crea un clima positivo. La nostra attività è vasta, ma le Mattinate Fai d’Inverno come le Giornate Fai di Primavera rappresentano un appuntamento importante: siamo a stretto contatto con le scuole e i più giovani. C’è stata una grande partecipazione quest’anno: ringraziamo i ragazzi, i dirigenti e gli insegnanti», ha spiegato Vittoria Minola, vice capodelegazione Fai Ascoli Piceno.

«Ringrazio il Fai per aver avuto questa opportunità. Sto crescendo con la consapevolezza che voglio condividere ciò che so con gli altri». «Grazie al Fai perché ho arricchito il mio bagaglio culturale», hanno sottolineato le giovani Linda Alesi e Chiara Fabiani, Apprendisti Ciceroni e studentesse della classe 3° A della scuola D’Azeglio.

Questi i nomi dei 60 studenti premiati:

Isc Centro D’Azeglio (21)

Classi seconde: Laura Alberti, Maria Lucrezia Bedini, Carlotta Celani, Davide Celani, Martina Corradetti, Giorgia Durinzi, Giulia Orsini, Stefano Pontalti, Ludovica Rella.

Classi terze: Linda Alesi, Samrang Ceci, Stefano Cimica, Daria Coccia, Chiara Fabiani, Laura Falconetti, Giulia Gulli, Valeria Massaccesi, Martina Messidori, Carlotta Ossini, Giorgio Polucci, Giulio Teodori.

Isc Luciani-SS Filippo e Giacomo (19)

Classe 3° A: Maria Francesca Agostini, Jacopo Casalena, Simone Risponi

Classe 3° B: Ilaria D’Angelo, Riccardo Gaspari, Francesca Ferretti, Annachiara Settimi

Classe 3° C: Giulia Angelini, Federica Fioravanti, Giulia Gallizioli

Classe 3° D: Aurora Brunori, Marianna Grabioli Rossi, Giada Spina

Classe 3° E: Sofia Tilli, Francesco De Santis, Ludovica Rosa

Classe 3° F: Chiara Bruni, Benedetta Genovese, Victor Luciano Zaini

Isc Borgo Solestà-Cantalamessa (10)

Davide Baldassarri, Claudia De Angelis, Mariaelena Manni, Matias Mucollari, Jacopo Proietti, Angelo Poli, Riccardo Sabatini, Francesca Teodori, Elena Luzi, Sofia Alessandrini.

Scuola Paritaria “Maria Immacolata” (10)

Riccardo Annibali, Umberto Cicconi, Althea Louise Gabrielle Dasalla, Elena Fratoni, Patrizia Loreti, Sofia Mastrogiovanni, Sara Orsini, Ginevra Rosei, Greta Stipa, Leonardo Tocchi.

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 48 volte, 1 oggi)