ASCOLI PICENO – “I cittadini di Villa Sant’Antonio chiedono di sapere l’esito delle promesse fatte in seno al Consiglio Comunale del 19 dicembre dal sindaco di Ascoli, Guido Castelli e dal presidente del Consiglio, Marco Fioravanti”.

Così si apre la lettera del comitato ‘Aria Pulita Villa Sant’Antonio’ indirizzata ai due politici. Un nutrito gruppo di residenti chiese, durante il Consiglio, spiegazioni e possibili provvedimenti sul problema ambientale presente da tempo nella zona ovvero i forti odori nauseabondi che in qualche caso hanno provocato problemi di salute.

“In quella sede -afferma il Comitato – era stato assunto l’impegno di convocare entro una settimana una commissione nella quale fossero chiamati Arpam e Asur oltre a qualche rappresentante dei cittadini. Sono trascorsi quasi 50 giorni e non abbiamo avuto ancora notizia”.

Il Comitato aggiunge: “Chiediamo di sapere dai diretti interessati se verranno mantenuti gli impegni presi. Vogliamo sapere quando è stata convocata la commissione, che tipo di controlli hanno ottenuto dagli enti e che provvedimenti ha preso il Comune di Ascoli Piceno”.

“Da cittadini ottimisti vogliamo ancora credere alle istituzioni e nonostante l’evidente ritardo chiediamo a chi ci ha garantito un suo impegno che le sue non siano solo parole al vento e di darci notizia di fatti reali” conclude il Comitato.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte, 1 oggi)