ARQUATA DEL TRONTO – Considerate le diverse esigenze di mobilità emerse durante l’incontro di aggiornamento del tavolo tecnico per il ripristino della viabilità tra i comuni di Norcia ed Arquata del Tronto, che si è svolto il 14 febbraio a Roma presso il Dipartimento della protezione civile, al fine di garantire la migliore risposta alle istanze delle comunità, rappresentate anche dal sindaco di Norcia Nicola Alemanno, si è concordato un successivo incontro presso la sede della Prefettura di Ascoli Piceno, che si terrà martedì prossimo 20 febbraio.

L’incontro sarà finalizzato a definire i dettagli operativi delle soluzioni tecniche prospettate che prevedono un passaggio regolato a senso unico alternato lungo la SS685, tramite un assetto temporaneo dei cantieri già in corso, per le prossime manifestazioni programmate nel Comune di Norcia. Il Dipartimento della protezione civile ed il Soggetto attuatore Anas proseguiranno nelle attività programmate nell’ottica di mitigare il più possibile i disagi per la popolazione nell’ambito dei complessi e rilevanti interventi necessari per il ripristino della mobilità nell’area interessata.

Va infatti ricordato che questo tratto di strada ha subito i danni maggiori dal terremoto, trovandosi in prossimità di tutti gli epicentri, con le conseguenti oggettive difficoltà di intervento, nonostante l’impegno immediato di Anas fin dal primo giorno. In particolare, il sisma ha lesionato numerose gallerie e viadotti, causando gravi danni strutturali che inevitabilmente hanno richiesto una complessa progettazione degli oltre 90 interventi, di cui molti in fase di realizzazione, sia sulla SS685 che sulla viabilità provinciale adiacente, per complessivi 120 milioni di euro.

Al tavolo tecnico per il ripristino della viabilità tra i comuni di Norcia ed Arquata del Tronto hanno partecipato oltre al Soggetto Attuatore Anas, la Regione Umbria, le province di Ascoli Piceno e Perugia ed i rappresentanti dei due comuni.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 120 volte, 1 oggi)