ASCOLI PICENO – L’Ascoli è atteso a Frosinone per il posticipo di questa 26° giornata del campionato di serie B. In mattinata ci sarà la seduta di rifinitura al Picchio Village alle 11, poi la partenza per Frosinone.

Nel pomeriggio di ieri è tornato ad allenarsi dopo l’influenza Mengoni, che ha svolto una sessione individuale. Seduta differenziata per Cherubin e Rosseti.  

I tifosi scatenati sul web contestano le scelte societarie che sono state fatte in questa stagione, in un clima non dei più idilliaci lo speaker allo stadio “Del Duca”, Matteo Piconi che da sette anni accompagnava l’ingresso in campo dei giocatori:

In diretta ieri su Radio Ascoli senza parlare delle motivazioni. Piconi ha ricordato quanto sia stato emozionante per lui essere lo speaker principale con l’emozione di annunciare la formazione sotto la curva Sud.

Il Frosinone viene dalla sconfitta col Bari, che ha giocato molto sulle ripartenze difendendosi molto bene, quello che l’Ascoli dovrà provare a fare domani allo “Stirpe”. Gori ha svolto l’intero allenamento con i compagni , differenziato per Sammarco. Non ha preso parte alla seduta Bardi per via di un affaticamento muscolare.

“Siamo prontissimi a ripartire. E’ stato un incidente di percorso che non ci doveva essere ma c’è stato – afferma l’attaccante gialloblù, Daniele Ciofani – con l’Ascoli dovremo fare una partita di pazienza, dovremo essere bravi a far girare la palla e poi appoggiarci alle nostre caratteristiche migliori: i calci da fermo, i cross, i tiri dalla distanza. Queste partite sono anche le più difficili. ”

Ma l’Ascoli ha bisogno di vincere per non sprofondare :“Ci sono squadre che anno bisogno di punti – continua Ciofani – Sappiamo però come metterli in difficoltà. Ci vorrà tanta pazienza, lo ripeto ancora una volta, e ci servirà il sostengo del nostro pubblico”.

 

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 87 volte, 1 oggi)