ANCONA – Dodici milioni di euro del Fondo Nazionale per le non autosufficienze assegnati alla Regione Marche. La giunta, che aveva già approvato nel 2017 i criteri di riparto e le modalità di utilizzo del fondo, oggi ha deliberato la reiscrizione a bilancio 2018. Il 50% della quota, come da indicazioni nazionali, è destinato a 1800 anziani non autosufficienti attraverso un assegno di cura o con l’erogazione di un servizio di assistenza domiciliare, previa valutazione da parte degli ambiti territoriali sociali.

L’altro 50% delle risorse è destinato a 1.900 famiglie che abbiano un membro in condizione di disabilità gravissima come identificate dalle tabelle ministeriali e valutate dalle commissioni sanitarie provinciali. Ora le strutture regionali competenti provvederanno a trasferire le risorse agli ambiti territoriali sociali che si occuperanno di distribuirli alle famiglie del proprio territorio.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 107 volte, 1 oggi)