ASCOLI PICENO – E’ il gruppo “Moda sotto le stalle” ad aggiudicarsi il premio del concorso in maschera del Carnevale ascolano per la categoria E, ovvero quella riservata ai giovani.

Il gruppo (in una voluta appendice alla premiazione) è risultato il più votato tra quelli iscritti, oltreché ad una delle tradizionali categorie tra A,B,C,D e Omnia Bona, anche alla categoria speciale E (Espoirs) che prevede la presenza di almeno la metà dei componenti mascherati sotto i 24 anni. Tutti gli altri gruppi iscritti alla sezione E sono stati classificati al secondo posto. E tutti i gruppi riceveranno il premio previsto. La vittoria della categoria E da parte del gruppo “Moda sotto le stalle” comporta anche il passaggio del gruppo “I luoghi del Silenzio … L’asculà ce fa li vernecchie”, nella categoria A Fissi, dal 4° al 3° posto (che era andato proprio a “Moda sotto le stalle”).

Un risultato che l’Associazione “Il Carnevale di Ascoli” ha voluto quest’anno appositamente annunciare solo ora, in maniera distinta rispetto alla lunga e corposa cerimonia di premiazione al Palazzo dei Capitani, proprio per porre l’accento sull’importanza della partecipazione dei più giovani al Carnevale ascolano e, quindi, per dare il giusto rilievo a tutti quei ragazzi che, comunque, recepiscono lo spirito della manifestazione e partecipano sempre più numerosi.

L’obiettivo dell’Associazione, infatti, nel momento in cui fu creata questa sezione speciale E, era e resta proprio quello di gratificare le nuove generazioni che si inseriscono nella consolidata e unica tradizione carnascialesca ascolana. Ed in tal senso l’edizione 2018 ha dimostrato ulteriormente la presenza di tanti giovani che hanno scelto di mascherarsi e mettersi in gioco.

IL REGOLAMENTO PER LA CATEGORIA “E”

Proprio in riferimento alla categoria E, il regolamento chiarisce che “per concorrere all”assegnazione del premio e degli incentivi previsti, la maschera singola o il gruppo mascherato devono obbligatoriamente iscriversi nella sezione e nella categoria appropriata, sia essa A, B, C, D o Omnia Bona, spuntando la casella E presente nel modulo di iscrizione. Così facendo, concorrono automaticamente e contemporaneamente nella categoria E e nella categoria prescelta. Il punteggio ottenuto nella categoria prescelta, viene utilizzato per redigere la classifica della categoria E. Tra tutte le maschere singole o i gruppi mascherati che hanno dichiarato di possedere i requisiti richiesti dalla categoria E, quello che avrà ottenuto il punteggio più alto viene proclamato vincitore del primo premio. Nel caso in cui il vincitore della categoria E, o l’assegnatario di incentivo, dovesse risultare vincitore anche di premio nella categoria nella quale si è iscritto sia essa A, B, C, D, si vede conferire il premio pecuniario maggiore, con conseguente scorrimento delle classifiche.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 140 volte, 1 oggi)