ASCOLI PICENO – “Certe notti o sei sveglio, o non sarai sveglio mai”. Quella del 24 febbraio, alle ore 21, è una notte da non perdere per tutti i fan degli Starliga, tribute band di Ligabue che si esibisce nel concerto live conclusivo del “First Level”, kermesse musicale dedicata ai gruppi del Piceno organizzata dalla Seventeen Eventi di Massimo Croci.

 

“Il gruppo si è formato nel 2011 – ricorda Simone Bachetti, fondatore e voce degli Starliga – dopo la mia partecipazione ad un programma La Corrida, nel quale mi classificai secondo, proprio cantando Ligabue. Con il primo batterista degli Starliga, Filippo Amatucci, creammo la prima band, composta da sei elementi”.

 

Con Simone, il cui timbro vocale è identico a quello del “Liga”, suonano oggi Simone Marcucci alla batteria, alle chitarre Andrea Faraotti e Daniele Sturba, Giorgio Massi alle tastiere e Andrea Ricci al basso: il gruppo ha centinaia di concerti al proprio attivo in meno di sette anni di attività, con una media di circa trenta esibizioni all’anno.

 

Al Centro Commerciale Città delle Stelle, gli Starliga suonano venticinque pezzi del repertorio più amato e conosciuto di Ligabue, da “Ballando sul mondo” ad “Ho perso le parole”, da “Questa è la mia vita” a “Made in Italy”.

 

“Personalmente – conclude Simone – la mia preferita è “Ho messo via” ma credo che sarà una serata in cui il pubblico parteciperà cantando con noi per l’intera durata del concerto, come capita sempre quando si tratta delle canzoni di Ligabue”.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)