ASCOLI PICENO – Un mercato sempre più importante per la Regione quello di Monaco e della Baviera, dove si registra un crescente interesse verso l’offerta turistica delle Marche, con operatori tedeschi che gradualmente si stanno fidelizzando con luoghi, strutture e nuove destinazioni.

Questo è quanto è emerso dalla Fiera del Turismo e del Tempo Libero che si tiene in questi giorni a Monaco di Baviera e che ha registrato una presenza attiva della Regione Marche e degli operatori turistici marchigiani.

Di particolare rilevanza la ricca e multiforme offerta turistica presentata dalle Marche nel corso della Fiera del Turismo, che come ogni anno, ha radunato centinaia e centinaia di operatori turistici della Germania.

La presenza della Regione, all’interno dello stand Italia promosso ed organizzato dall’Enit, è incentrata sui cluster di maggiore interesse per il mercato bavarese: mare, bike, turismo esperienziale ed enogastronomico, compresa l’offerta culturale, molto apprezzata, con le stagioni liriche protagoniste. Macerata Opera Festival è stata inserita, infatti, nel circuito dei più importanti tour operator tedeschi. Molto partecipata è stata la conferenza stampa organizzata “fuori fiera” con la presenza di 32 giornalisti selezionati, attivi sul mercato della Baviera.

Di particolare interesse anche l’offerta del cluster del gusto e dello shopping, con i prodotti e le tipicità del territorio, molto apprezzati dai visitatori degli stand. Monaco di Baviera e la Free hanno rappresentato per le Marche, ancora una volta, un appuntamento centrale nella politica di sviluppo dell’offerta turistica sul mercato della Germania, considerato il primo mercato estero della regione

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 53 volte, 1 oggi)