ASCOLI PICENO – Migliorare le competenze degli studenti di medicina, infermieristica e delle altre professioni sanitarie, per comunicare meglio con i pazienti, in particolare agli anziani a bassa alfabetizzazione sanitaria (health literacy), è questo l’obiettivo del Progetto europeo “IMPACCT” (acronimo di: IMproving PAtient-centered Communication Competences: To build professional capacity concerning health literacy in medical and nursing education) a cui la Regione Marche, con l’Agenzia Regionale Sanitaria, partecipa, come responsabile della definizione di linee guida di policy a livello europeo.

Il progetto, della durata di tre anni e capitanato dal Centro Medico Universitario di Groningen nei Paesi Bassi con partner provenienti da Belgio, Germania, Irlanda, Italia e Slovacchia, svilupperà un programma educativo da adottare nei rispettivi Paesi. La comunicazione tra personale sanitario e paziente è fondamentale nel processo di consapevolezza in termini di partecipazione al percorso di cura. L’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea l’importanza di promuovere l’aderenza alla cura da parte del paziente, al fine di ottenere i migliori risultati terapeutici. Gran parte del successo di qualsiasi intervento per la salute dipende dalla comunicazione istaurata con il paziente.

IMPACCT si svolge con il supporto della Facoltà di Medicina dell’Università Politecnica delle Marche, grazie alla quale verranno coinvolti docenti, studenti e altre figure professionali nella creazione e sperimentazione di un percorso formativo in Italia. Il progetto si avvarrà della collaborazione di circa 600 stakeholder provenienti dai 5 paesi europei che partecipano al progetto. Il primo passo per garantire un’efficace relazione tra professionista sanitario e paziente è quello di sviluppare training specifici sulla comunicazione, attualmente non presenti nei curricula formativi tradizionali.

Le attività del progetto IMPACCT contribuiranno costruire una comunicazione più attenta e centrata sul paziente, apportando grandi benefici all’intero sistema sanitario regionale e nazionale.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 95 volte, 1 oggi)