ASCOLI PICENO – La Cooperativa Sociale Ama Aquilone insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, nell’ambito del progetto “i cento cammini”, realizzato all’interno del Piano pluriennale 2017 – 2019, per sostenere l’economia locale, premia le idee imprenditoriali più significative, mettendo a disposizione 40 mila euro per l’avvio di imprese da parte di persone disoccupate, inoccupate, in mobilità ed in cassa integrazione. Le domande dovranno pervenire entro il 30 aprile secondo le modalità previste dal Bando.

Con il “Buona idea!” Ama Aquilone Cooperativa Sociale Onlus e Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno insieme vogliono stimolare la creazione di impresa supportando aspiranti imprenditori, nel percorso di avvio di un’attività nel territorio piceno. Il bando rientra all’interno dei nuovi ambiti d’intervento realizzati dal progetto “i cento cammini”, nati con l’obiettivo di supportare persone e famiglie in difficoltà economica attraverso un percorso dedicato all’avvio d’impresa.

Consulenza legale e fiscale, redazione di business plan, formazione professionale in risposta alle esigenze di chi vorrebbe realizzare un progetto di piccola imprenditorialità, ma ha bisogno di essere sostenuto sul piano economico e guidato sul piano organizzativo. Ed inoltre un Concorso di Idee, il bando “Buona idea!”, messo in campo per la raccolta di progetti d’impresa, aperto alla cittadinanza con particolare riguardo alle persone con difficoltà socio-economiche.

40 mila gli euro messi a disposizione per l’avvio di imprese di persone disoccupate, inoccupate, in mobilità e lavoratori dipendenti in cassa integrazione di aziende coinvolte in situazioni di crisi aziendale, che non riescono quasi mai ad accedere a misure di sostegno per avviare una propria impresa e rientrare così nel mondo produttivo.

Gli aspiranti imprenditori avranno due mesi per progettare idee imprenditoriali di successo, e, per chi ne avesse necessità, la Cooperativa Sociale Ama Aquilone mette a disposizione uno staff per il supporto tecnico nella compilazione della modulistica.

Chi può fare domanda

Posso rispondere al bando disoccupate/i (compresi i lavoratori in mobilità), lavoratrici/lavoratori dipendenti e/o in cassa integrazione di aziende coinvolte in situazioni di crisi aziendale documentata dal ricorso agli ammortizzatori sociali. I richiedenti devono essere residenti o domiciliati nel territorio della Provincia di Ascoli Piceno.

Quali sono le imprese nascenti sostenute dal bando

Imprese individuali, società di persone, società di capitali o cooperative di micro, piccola o media dimensione, studi professionali, singoli e/o associati e/o dei liberi professionisti 

Le spese ammissibili

Sarà messo a disposizione un fondo di € 40.000 per la consulenza, la formazione, il supporto organizzativo necessari all’avvio dell’attività imprenditoriale.

Le domande dovranno pervenire entro il 30 aprile secondo le modalità previste dal Bando.

Tutte le informazioni, il bando e la modulistica sono disponibili su www.ama.coop, sul profilo Facebook di Ama Aquilone, o presso il Polo Solidale “i cento cammini” in Via Pasubio n. 78 63074 San Benedetto del Tronto (AP), T 0735 592530


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 122 volte, 1 oggi)