ASCOLI PICENO – Nel pomeriggio i bianconeri hanno disputato un test in famiglia al Picchio Village in vista della sfida di sabato con la Ternana. Non hanno partecipato alla partita di allenamento Lanni, Buzzegoli, Bianchi e Rosseti che si sono sottoposti a terapie. In particolare l’attaccante ha accusato un risentimento al ginocchio.

Il centrocampista del Picchio, Gianluca Carpani, analizza il momento negativo: “Dobbiamo essere uniti. Cerco di incitare i compagni, anche quando non gioco sento questa responsabilità. La carica dei tifosi sarà importante. Dobbiamo vincere. Ci rendiamo conto della situazione.”

Scontro salvezza con la Ternana: “Pensiamo solo ad un unico risultato noi ce la giochiamo fino alla fine come se fosse l’ultima. Il nostro obiettivo è vincere. Situazione difficile dobbiamo essere uniti e ne usciremo fuori. Stiamo lavorando sulle situazioni di gioco e sui loro punti deboli.”

Credi nella salvezza?: “Finché non ci condanna la matematica pensiamo alla salveza diretta. Una classifica parziale visto i recuperi. A Venezia abbiamo ritrovato sicurezze. C’è mancato qualcosa in fase offensiva ma la prestazione c’è stata. Tutti hanno dato tutto.”

Soffrite più negli scontri salvezza che contro le big: “Forse gli errori più gravi sono stati con Salernitana e Pro Vercelli. Dopo Salerno il mister era convinto più che mai noi crediamo in lui è lui crede in noi. Se il mister mi metterà in campo darò il massimo.”

Su Venditti e Parlati: “Gli siamo vicini sono sconvolti ma passerà.”

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)