ASCOLI PICENO – Da oltre quindici anni, la Provincia di Ascoli Piceno, insignita della Medaglia d’oro al Valor Militare per attività partigiana, promuove un concorso, rivolto agli studenti delle ultime classi delle scuole di ogni ordine e grado del territorio provinciale, sui temi della riconquista della libertà dopo la dittatura fascista, la guerra di Liberazione, la promulgazione della Costituzione e la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Quest’anno l’iniziativa, in collaborazione con l’ISML (Istituto Provinciale di Storia Contemporanea) e l’ANPI Comitato Provinciale, torna ad assumere la sua originale denominazione di “Concorso XXV Aprile” ed ha per titolo “Libertà, giustizia, pace e solidarietà”.

Con il concorso molto apprezzato dal mondo della scuola – evidenzia la Vice Presidente della Provincia Valentina Bellini vogliamo ricordare e sottolineare quei valori che sono alla base della convivenza civile e che garantiscono un futuro democratico e sereno alle giovani generazioni”.

Gli studenti potranno presentare lavori in forma testuale, grafico-pittorica, sceneggiature, contributi video-fotografici, che saranno valutati da una apposita commissione con l’attribuzione di assegni di studio ai migliori tre lavori per ciascun ordine di scuola (primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado). Inoltre, tutti gli autori degli elaborati che verranno segnalati come meritevoli potranno partecipare ad una visita d’istruzione in un luogo della memoria.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate all’Istituto Provinciale di Storia Contemporanea Via della Cartiera n. 1 Ascoli Piceno o all’indirizzo mail: biblioteca.ugotoria@gmail.com entro il 20 aprile 2018. La scadenza per la presentazione dei lavori è invece fissata al 13 maggio 2018, secondo le modalità riportate nel bando.

Il bando di concorso, unitamente alla scheda di adesione al progetto, è disponibile sul portale istituzionale della Provincia www.provincia.ap.it. Per ulteriori informazioni sulle modalità dell’iniziativa, è possibile contattare l’ISML al numero tel. 0736 252312.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 46 volte, 1 oggi)